BSB: Turno 3 - Oulton Park

Oulton Park: un inizio Shakey a Round 3

Il circuito di Oulton Park, nascosto nel fogliame della campagna del Cheshire, è uno dei circuiti più pittoreschi ma impegnativi in ​​Gran Bretagna. È inesorabile, superficie ondulata, settori tecnici veloci e creste cieche a volontà; i piloti devono essere al top della forma. E con ridotte vie di fuga, c'è poco spazio per errori.

Il tranquillo e sereno ambiente dell'Oulton Estate, non ha dato indicazioni su come il terzo turno del MCE British Superbike Championship si stava per sviluppare. Noi sapevamo da Donnington, che l'imprevedibilità sarebbe stata il tema di corsa per quest'anno, e a Brands Hatch questo è stato confermato solo di più.

Dopo la mancanza a Donnington a causa di una sospetta frattura e caduto al suo ritorno a Brands Hatch nel secondo turno, è stato il momento decisivo per Shane Byrne. Voleva disperatamente un podio per dimostrare di essere ancora competitivo. Questo week-end, il Be Wiser Ducati Rider non era altro che Shakey.

- La bataille pour le 1er - Luke Mossey #12, Shane Byrne #67 and Leon Haslam #91 - BSB: Oulton Park 2017 -

Nel primo dei 18 giri, è stato il pilota Sponsorizzato Pro-Bolt Leon Haslam che ha sprintato in testa alla prima curva, il primo qualificato Byrne gli era subito dietro, e l’altro pilota JG Speedfit Rider, due volte primo a Brands Hatch, Luke Mossey ha tenuto la terza posizione.

Battagliando in tutta la pista, si sono visti i piloti sportellarsi per la prima posizione, ma è stato il razzo del Derbyshire che ha ignorato la pressione da dietro e ha tenuto la testa verso il basso per tutta la gara. La scelta di un pneumatico posteriore più duro ha giocato a suo vantaggio, e nei giri di chiusura della gara ha cominciato a allontanarsi da Byrne per prendere la sua terza vittoria nella stagione.

Mossey si è allontanato dai primi due durante la corsa, ma ha comunque ottenuto la terza posizione in tutta tranquillità, rafforzando la sua seconda posizione in campionato. Questo risultato potrebbe essere stato quasi una continuazione del Doppio podio di JG Speedfit Kawasaki a Brands Hatch nel secondo turno.

Honda-Racing ha anche visto un miglioramento costante per questa stagione e un sorpasso ben posizionato e preciso sull'ultima curva dell'ultimo giro ha visto Jason O'Halloran pilotare la sua Honda ufficiale davanti a Peter Hickman per il quarto posto. Nonostante fosse nel fitto della mischia davanti al gruppo, non riusciva a staccarsi e perdeva il contatto coi primi.

- Jason O'Halloran #22 - Suivi par Josh Brooks #25 - Oulton Park 2017 -

In linea con la tradizione di imprevedibilità di questa stagione, la seconda corsa superbike del giorno è stata piena di emozioni. Con diversi piloti ritiratisi, sia per questioni meccaniche che per visite imprevista alla trappola di ghiaia delle vie di fuga.

Un altro buon inizio da Haslam lo ha visto inizialmente leader nel primo giro, ma un attacco congiunto da James Ellison e Jason O'Halloran significava che la Kawasaki era spinta al terzo posto in una sola mossa. Byrne poco dopo riusciva brevemente a toglierlo dalla zona podio.

O'Halloran cominciò a staccarsi leggermente, lasciando una posizione all'uomo sulla McAMS; che sembrava inattaccabile, ed è stato in grado di tenere il proprio posto fino a una mossa solida da Shakey Byrne nel giro 6. Sarebbe restato in posizione per il resto della gara, anche se Ellison non era mai troppo lontano e, con Haslam che spingeva per tornare sulla coda del pilota del Lancashire, la scena era pronta per il disastroso finale del weekend per entrambi i piloti coinvolti.

Un fusibile di motore saltato al 14mo giro ha tagliato corrente alla YZF-R1 di Ellison lanciata a 150 mph e lo ha improvvisamente rallentato, non lasciando ad Haslam il tempo per reagire e nessuna via di fuga. Tagliando la parte posteriore destra della Yamaha, quasi strappando via lo scarico e ha spedendo la ZX-10RR di Haslam verso l'Armco,  e Leon a scivolare sull'erba.

- À bord avec Leon Haslam. Le moment de l'impact avec l'arrière de James Ellisons McAMS Yamaha, à environ 150 mph -

Con Ellison e Haslam fuori dalla gara, è stata una furiosa lotta per i rimanenti posti sul podio, lasciando Glen Irwin sulla seconda posizione per dare Be Wiser Ducati il ​​loro primo doppio Podio. Nel frattempo, in terza posizione, Honda ha afferrato il miglior risultato del Campionato finora, con l'uomo di Wollongong che ha portato la sua nuova Fireblade SP ufficiale a vedere il suo primo podio. Nonostante il loro lento avvio iniziale alla stagione, hanno mostrato miglioramenti costanti.

La guida consistente è stata anche il punto di riferimento del Christian Iddon di Tyco BMW finora in questa stagione. Mostrando che può spingere pur mantenendo la sua compostezza. Comunque ha cominciato a sentire l'ultimo giro, e ha mancato il podio per un pelo, seguito freneticamente da Luke Mossey, che ha perso diverse posizioni evitando i detriti dall'arresto di Haslam e Ellison. Cavalcando la sua YZF-R1 equipaggiata da Pro-Bolt, il pilota australiano di TAG Yamaha, Josh Brookes chiudeva le prime sei posizioni.

Leon Haslam #91 and Luke Mossey #12 - JG Speedfit Kawasaki - Oulton Park 2017 -

Per il terzo turno, il team Be Wiser Ducati ha scambiato fortuna con i ragazzi di JG Speedfit, vedendo il colore del podio passare dal famoso Green al Red. Il team di JG Speedfit Kawasaki, sponsorizzato da Pro-Bolt, continua ancora a guidare il campionato britannico Superbike, ma il distacco si iniza a colmare, e la disgrazia di Haslam ha assicurato che i punti stanno cominciando a crescere. E con lo showdown appena dietro l'angolo, possiamo tranquillamente supporre che le cose stiano solo iniziando.

Se Oulton Park ci ha insegnato qualcosa, è che i piloti sono umani e anche i migliori possono commettere errori. Questi piccoli circuiti veloci e tecnici sono il marchio del campionato britannico superbike e non prendono prigionieri. Dove lo spazio di manovra è poco e il passo della corsa è estremamente elevato, gli infortuni sono purtroppo inevitabili. Tuttavia, la breve pausa da ora fino a Knockhill nel mese di giugno permetterà ai piloti un breve rallentamento, con il tempo di prendere un respiro, raccogliere i loro pensieri e le loro ferite per guarire.

Ma l'alta intensità e l'imprevedibilità di questo campionato, significa che possiamo essere certi che nessuno si stacca fuori dal compito a portata di mano.

Penso che abbiamo bisogno anche di prendere fiato.

-

Il campionato britannico MCE di Superbike riprenderà per il test ufficiale di un giorno a Snetterton il 7 giugno, appena una settimana prima che le azioni si dirigano in Scozia per il round 4 a Knockhill il 16-18 giugno.

https://www.probolt-italy.com/photogallery/british-superbikes-2017