Britannico GP: "Ogni Gara Può Cambiare Tutto"

Dovizioso lo sta dicendo tutto l'anno, e Silverstone è stato un promemoria vero

È vero che ogni gara del 2017 finora ha raccontato una storia diversa, ma è anche vero che ci sono stati alcuni protagonisti coerenti. Marc Marquez è uno, con la costanza che Yamaha ha sognato, e Silverstone è stato un grande promemoria che non è solo il ritmo, le gomme e il tempo che possono influenzare il campionato - sono anche le moto.

MotoGP - Silverstone - 2017 -

La macchina in MotoGP è incredibilmente affidabile. Quella fiducia che i piloti hanno - e tutti gli spettatori hanno - significa che è facile dimenticare quanto grande effetto può avere sull'esito della stagione. Quindi, quando un motore salta per il campione regnante, è quello improvviso scossone alla memoria che conta ogni chilometro.

Con altri 25 punti nel sacco - diventando il primo pilota per vincere quattro gare quest'anno - Dovizioso ha ora ripreso il campionato di Marquez. Ma il numero 93 è solo nove punti indietro, ed è ancora davanti all'uomo che ci aspettavamo essere il leader, Maverick Viñales. Rossi è solo dietro di lui e in un leggero cambio di sorte per il team Repsol Honda, è stata la perdita di Marquez che ha dimostrato il guadagno di Dani Pedrosa. Il numero 26 è ancora molto in corsa nonostante un fine settimana difficile, senza perdere alcun terreno dal punteggio in cima alla classifica con l'uomo in testa nuovamente cambiato.

Team Estrella Galicia 0,0 Marc VDS - MotoGP - Silverstone - 2017 -

Nessun pilota ha vinto la corona di prima classe con più di tre ritiri dal 1998, quindi se Marquez dovesse tornare in testa e farlo, dimostrerà ancora una volta quanto si sia meritato i suoi trofei. Ma nel 2017, 3 ritiri non hanno incrinato le sue possibilità di titolo nel modo che una volta potrebbero aver fatto, perché i contendenti del titolo non sono dove sono per mezzo dei vecchi metodi di vincere, vincere e vincere.

Marquez è ancora secondo, nonostante i suoi tre ritiri, perché è stato costantemente sul ritmo – concentrandosi su questo piuttosto che semplicemente sulla gloria. Questo è simile a Pedrosa, anche se il più vecchio pilota Repsol Honda ha solo una vittoria finora, ed è stato sul podio in sette delle ultime dieci gare. Il suo settimo a Silverstone racconta la sua forma quest'anno per quanto sia sorprendente.

Andrea Dovizioso #04 - Ducati Corse - MotoGP - Silverstone - 2017 - 

Quindi cosa dire degli altri? Dovizioso è stato il vero re di costanza. Certo, alcune cadute di ritmo le ha dovute registrare, ma è rimasto sulla moto e la moto lo ha trattato bene. DesmoDovi ha finora un solo ritiro - e non è nemmeno colpa sua, è stato colpito da un altro pilota. Per fare sì che possa iniziare la musica de Lo Squalo un po' per coloro che non credono che possa andare fino in fondo - la Ducati funziona, la squadra ha inquadrato le gomme meglio di chiunque, e il pilota è nella miglior forma della sua vita. E il leader del campionato non ha dovuto rischiare o sacrificare nessuna delle sue sensibilità e coerenza come pilota.

Detto questo, ci possono essere più musica de Lo Squalo più in giù in classifica dopo che entrambe le Yamaha hanno ottenuto il podio. Quella non dovrebbe essere una sorpresa, ma una sorpresa è stata in una certa misura perché le temperature erano più calde, il sole era alto e le due macchine azzurre non hanno improvvisamente perso il ritmo da metà corsa con i pneumatici logori. Questo è un buon caso per credere all'idea di entrambi i piloti che seguono il loro test a Misano, dove hanno lavorato quasi esclusivamente sull'elettronica per risolvere il problema.

Maverick Viñales #25 - Andrea Dovizioso #04 - Valentino Rossi #46 - MotoGP - Silverstone - 2017 -

E adesso c’è Misano, il che significa che hanno una buona scorta di dati. Ma così pure i loro avversari, che non hanno usato i loro giorni di prova semplicemente per lavorare su un problema. La griglia è pronta per la prossima gara e ci sono due uomini che saranno particolarmente appassionati di andare sull'Adriatico: Pedrosa e Lorenzo. Pedrosa perché era inarrivabilmente dominante la scorsa stagione, e Lorenzo perché è un luogo in cui il suo palmares splende come pochi altri. Quello era vero anche per Silverstone e il numero 99 era quinto, ma era anche solo tre secondi e mezzo dalla vittoria. Che sul giro vogliono dire 0.175 secondi. Abbastanza vicino, giusto?

Sei gare da percorrere e 35 punti nei primi cinque rendono ancora tutto più vicino che mai. E ora ci dobbiamo anche ricordare, quando facciamo i calcoli pensando alla posizione con cui finiscono i piloti, che possono non finire affatto - e non per colpa loro.

Sembra che dovremo tenere il fiato sospeso fino a Valencia.

Valentino Rossi #46 - Movistar Yamaha - MotoGP - Silverstone - 2017 -

-

Vuoi vedere di più? Scopri la nostra Photo Gallery per vedere ancora più immagini dalla  MotoGP 2017 e molte altre categorie!

https://www.probolt-italy.com/photogallery.html